BIRTH (re)BOUND BE  

atto sonoro per fisarmonica, violino, viola, violoncello, 2 tromboni,

2 percussionisti, direttore e pubblico

Birth (re)Bound Be è una performance che unisce diversi linguaggi e diverse modalità di notazione musicale, creando così un'architettura sonora definita al dettaglio che accoglie in se nuclei progettati nella macroforma ma indeterminati e non controllabili nel loro divenire interno.

Elemento importante dell'opera è il ruolo del pubblico, massa sonora che crea un contrappunto al solista ed all'ensemble, intervenendo sotto la guida del direttore ed interpretando una partitura appositamente studiata per un approccio intuitivo, che non richiede competenze musicali per essere compresa.

1/11

Guarda Birth (re)Bound Be  

 Trailer Premiere -17 giugno 2013 - Auditorium del Conservatorio della Svizzera italiana - Lugano

Birth (re)Bound Be - Cast - Gabriele Marangoni  

 

 

Gabriele Marangoni - Composizione

 

 

Fabrizio Tallachini - Direttore

 

 

Theresa Weidmann  - Violino

 

 

Susanna Tognella -Viola

 

 

Chiara Torselli - Violoncello

 

 

Dargo Raimondi - Contrabbasso

 

 

Ruben Pompilio - Trombone

 

 

Giuliano Francioli - Trombone

 

 

Komugi Matsukawa - Percussioni

 

 

Giordano Rizzato - Percussioni

 

 

Gabriele Marangoni - Fisarmonica

 

 

 

 

 

 

 

Birth

 

Un istante posizionato precisamente e misteriosamente nell’asse del tempo nel quale convergono in maniera armonica energie e sincronie.

Il passato si cristallizza, diviene immobile, il presente agita e si affaccia al futuro, in un primo magico istante dove il confronto sembra incomprensibile, ma in realtà è solamente misterioso e rimarrà impresso per sempre.

 

 

(re)Bound

Il legame tra le cose, la corrispondenza, l’influenza percepita ed emessa, la dualità di ogni sostanza. Butterfly Effect
Il mutamento, la reazione ad una crisi, il ritorno ad uno stato di essere dopo un impatto.

 

 

 

 

Be essere 

 

 

 

 

  • La folla è molto più intelligente della persona più intelligente che ne fa parte.

  • Deve essere possibile riassumere in un unico pensiero la moltitudine di pensieri delle persone che fanno parte della folla

  • L'informazione corretta deve essere raggiungibile dalle giuste persone, nel momento giusto e nel luogo giusto

 

        James Surowiecki - Teoria dell’intelligenza della folla. New York 2004 

Ascolta POSTLUDIO

aria per voce sola, dedicata a Federica Napoletani estratta da l'opera Birth (re)Bound Be

soprano : Federica Napoletani

Postludio - Gabriele Marangoni
00:00 / 00:00

BIRTH (re)BOUND BE(2013)   

GABRIELE MARANGONI

atto sonoro per fisarmonica, violino, viola, violoncello, 2 tromboni, 2 percussionisti, direttore e pubblico